Cine 34

MATTINA

07:07
LA MINORENNE (1974) (film)

Valeria, ospite di un collegio femminile tenuto da religiose, è preda di sogni erotici nel corso dei quali viene posseduta da motociclisti, medici assatanati, prelati sadici e monache allegre. Ansiosa di vivere, ritorna in seno alla famiglia, e percorre il suo itinerario esistenziale in maniera deludente a causa dei rituali di una borghesia ipocrita e corrotta. Dopo avere collezionato una lunga serie di delusioni sentimentali, Valeria trova un vero uomo e con lo stesso corre felice verso il tramonto e verso il mare.

08:47
LA LICEALE SEDUCE I PROFESSORI (1979) (film)

Procace liceale con poca voglia di studiare cerca di concupire il severo professore. Una delle tante commediacce italiote del filone "scolastico": intreccio inesistente, personaggi ridotti a macchiette, volgarità.

10:45
LA LICEALE AL MARE CON L'AMICA DI PAPà (1980) (film)

Sposato da vent'anni con Violante, che gli ha dato una figlia, Sonia, il maturo Massimo sopporta l'arroganza della moglie soltanto per amore dei suoi soldi. Si consola con una giovane amante, Laura, cui un giorno si offre l'occasione di passare le vacanze al mare con lui (e la sua famiglia) travestita da monaca (il pretesto è di dare ripetizioni a Sonia). A sciupare la trovata degli amanti arrivano due malviventi, che dopo aver tentato di rapire Sonia, sequestrano Massimo.

12:35
RAG. ARTURO DE FANTI, BANCARIO PRECARIO (1980) (film)

Il ragionier Arturo De Fanti, dipendente di banca, si trova alle prese con problemi economici e non riesce a badare alla spese condominiali. L'uomo propone allora alla moglie di ospitare, come coinquilini, i rispettivi amanti. La situazione degenera quando anche quest'ultimi decidono di invitare i relativi consorti, tra i quali vi è Libero Catena, appena uscito di galera. Solo l'intervento del direttore della filiale dove lavora Arturo riuscirà a riportare il tutto alla normalità.

Cine 34

POMERIGGIO

14:34
CI VUOLE UN GRAN FISICO (2013) (film)

Eva, prossima a compiere cinquant'anni, è una donna ossessionata dal lavoro e oppressa dallo stress. Dopo il divorzio dal marito Gino, Eva vive con la figlia ribelle Francesca e con la madre Lidia. Quando una sua collega viene licenziata, Eva teme che possa presto toccarle lo stesso destino e cerca così di essere ancora più precisa e stacanovista, combinando però una serie di pasticci. Grazie all'intervento di un bizzarro angelo custode, che la pedina costantemente, riuscirà a risolvere i suoi problemi.

16:32
L'AMORE È ETERNO FINCHé DURA (2004) (film)

Gilberto, 50enne, si fa coinvolgere in una cosiddetta "speed-date", una gara in cui i protagonisti devono trovare un partner in 3 minuti. Arrestato, deve confessare tutto in presenza della moglie che lo sbatte fuori di casa. Rifugiatosi da amici scopre che il suo migliore amico è amante della moglie e comincia a tentare di avviare nuove relazioni che falliscono tutte. Tranne, forse, proprio con la compagna dell'amico che lo ha ospitato.

18:53
UN'ESTATE AI CARAIBI (2009) (film)

Roby è un bancario napoletano a cui viene diagnosticato per errore un tumore in fase terminale, Angelo è l'autista zelante di un volgare palazzinaro romano, Max è lo speaker radiofonico e becco di una radio locale, tradito dalla fidanzata e dal migliore amico, Vincenzo è un dentista napoletano con moglie e amante insoddisfatte, Alberto è un romano spiantato e trapiantato suo malgrado ad Antigua, dove imbroglia turisti, scommette alla lotteria e alleva un piccolo orfano. Tra promesse tradite, mogli lasciate a casa, amanti "comprate", morti simulate e salvataggi milionari, l'allegra brigata si sposterà sull'isola di Antigua, dove si incrocerà senza toccarsi mai.

Cine 34

SERA

21:14
MIO FRATELLO È FIGLIO UNICO (2007) (film)

Accio è la disperazione dei suoi genitori, scontroso e attaccabrighe, un istintivo col cuore in gola che vive ogni battaglia come una guerra. Suo fratello Manrico è bello, carismatico, amato da tutti, ma altrettanto pericoloso... Nella provincia italiana degli anni '60 e '70, i due giovani corrono su opposti fronti politici, amano la stessa donna e attraversano, in un confronto senza fine, una stagione fatta di fughe, di ritorni, di botte e di grandi passioni. E' un racconto di formazione dove sfilano quindici anni di storia d'Italia attraverso le avventure di Accio e Manrico, due fratelli diversi, ma non troppo...

23:13
N (IO E NAPOLEONE) (2006) (film)

Nel 1814 Napoleone giunge in esilio all'Isola d'Elba accolto dall'entusiasmo esaltato del popolino e del notabilato locale. Ma c'è qualcuno che non festeggia: il giovane Martino Papucci, ultimogenito di una famiglia di commercianti di Portoferraio, maestrino idealista e libertario, poeta in erba e amante libertino della bella e matura Baronessa Emilia. Martino detesta l'ex Imperatore e sogna tutte le notti di ucciderlo, per vendicare gli ideali rivoluzionari traditi e i tanti giovani mandati al massacro sui campi di battaglia di tutta Europa; così quando gli viene offerto di diventare scrivano e bibliotecario del nuovo Re dell'Elba, il ragazzo accetta con il segreto intento di compiere finalmente il delitto per il quale si sente predestinato.

Cine 34

NOTTE

01:31
PAULO ROBERTO COTECHIñO CENTRAVANTI DI SFONDAMENTO (1983) (film)

Il Napoli ha comperato per la sua squadra di calcio un fuoriclasse brasiliano (A. Vitali), ma il campione soffre di nostalgia. Arriva la fidanzata (C. Russo) a consolarlo ma, troppo esuberante, combina guai. "Il canto del cigno del cinema scorreggione e di A. Vitali che non troverà mai più la strada per tornare davvero alla stardom" (Marco Giusti). Da notare F. Valeri, spiritosa come sempre, e le brigate Pecorine, guidate da Murgia. Ultima sceneggiatura di F. Milizia.

02:57
LA DAMA ROSSA UCCIDE SETTE VOLTE (1972) (film)

Baviera. Due bambine litigano tra di loro. Sono due sorelle discendenti dell'antica famiglia dei Wildenbrück, la bionda Ketty e la bruna Eveline, cui dopo l'ennesima lite il nonno ormai anziano svela un segreto che coinvolge l'intera stirpe dei Wildenbrück e che è raffigurato in un quadro appeso nel salone dell'antico castello dove abitano. Si tratta di una "Oscura Leggenda" che vede rivali in amore proprio due sorelle loro antenate, la Dama Rossa e la Dama Nera: la leggenda vuole che ogni cento anni la cattiva Dama Rossa torni dalla tomba per vendicarsi delle sette coltellate infertele dalla Dama Nera e per il torto in amore, uccidendo sei persone e per ultima la Dama Nera per settima. Il nonno teme questo perché è proprio tra qualche anno che dovrebbero ripetersi gli eventi e portare La Morte ancora una volta nel castello, macchiando la famiglia di un nuovo delitto. Qualche anno dopo, le due bambine sono cresciute e come vuole la leggenda si innamorano dello stesso uomo, portando al logorio il loro rapporto, fino a che la bionda Ketty non uccide la sorella Eveline, dai capelli nero corvino.Ketty, ormai adulta, dopo l'involontario omicidio della sorella lavora come fotografa alla Springe, casa di moda tedesca ed è fidanzata con Martin Hoffman, anche lui lavoratore della Springe. Un giorno la cugina Franziska, la informa che il nonno è morto, ritrovato senza vita nel proprio letto, colto da un infarto. Dopo il funerale, Franziska confessa a Ketty di aver udito una risata agghiacciante la notte della morte del nonno e che Herbert, suo marito, ha intravisto nel parco della villa la sagoma della Dama Rossa che fuggiva. Ketty non crede alla cugina ma, ben presto, una serie di omicidi finisce col coinvolgerla in prima persona. Hans Mayer, direttore della Springe ed amante della fotomodella Lulù, viene aggredito in un parco frequentato da prostitute. Ad aggredirlo è proprio una donna dal mantello rosso e dal viso non ben delineato. Hans cade esanime sotto i colpi di coltello della misteriosa donna e a nulla vale il pronto intervento di Lulù, anche lei sul posto insieme all'uomo. Martin è uno dei principali sospettati, considerato che, dopo la morte di Hans, viene eletto come nuovo amministratore unico della Springe. Dopo la nomina di Martin diverse persone cercano di ostacolarlo nel suo avanzamento di carriera, Lulù gli è ostile e Rose Mary, ragioniera della Springe, si dimette dal suo incarico, preferendo l'attività di modella all'interno dell'azienda.Nel frattempo Ketty lascia una buona parte della sua eredità a Franziska ed Herbert, tenutari del suo segreto: l'uccisione della sorella Eveline. Il cadavere di Eveline è stato occultato nelle segrete del castello, abitato da Franziska e Herbert. Ketty è inoltre perseguitata da Petar, ex fidanzato di Eveline, tossicodipendente dedito ai peggiori vizi; l'uomo ricatta Ketty perché conosce la verità e si fa elargire, periodicamente, grosse somme di denaro da spendere in droga, alcol e prostitute. In una occasione violenta la donna, riducendola ad uno stato di puro terrore.Intanto gli omicidi continuano: a perire sotto i colpi inferti dalla misteriosa Dama Rossa cadono dapprima Lenore (modella della Springe) poi Elizabeth (la moglie di Martin), alienata mentale in cura presso una clinica della città. Lenore, prima di morire, aveva confidato a Ketty di aver capito chi fosse la misteriosa Dama Rossa mentre Elizabeth, prima di spirare, riesce a pronunciare il nome "Eveline". Martin sospetta che l'assassina sia proprio Eveline ma Ketty gli confessa che la sorella è morta e non può più nuocere a nessuno. Il cerchio si stringe sempre di più attorno a Ketty e la figura della Dama Rossa le appare più volte: in casa, nel castello in occasione di una visita alla cugina. Ben presto anche Petar e Lulù vengono uccisi dalla Dama Rossa: Petar viene trascinato da un'auto guidata dalla terribile dama rossa, Lulù viene freddata da alcuni colpi di pistola sparati dalla misteriosa donna dal mantello rosso.Siamo a sei vittime e, secondo la leggenda, la settima dovrebbe essere proprio Ketty. Attirata da una telefonata della sorella che affermava di essere ancora viva,non ostante lei credesse fosse morta, Ketty giunge al castello di famiglia, ove trova Lulù morta.Nella scena subito dopo le apparirà la figura agonizzante della Dama Rossa, accoltellata alle spalle. Sul viso della dama rossa vi è una maschera che ne deturpa i contorni. Dopo averle sfilato la maschera, Ketty, scopre che la dama rossa è Rose Mary, l'ex ragioniera dalla Springe e ora fotomodella presso la stessa azienda. In una girandola di eventi si risalirà alla verità, Ketty credeva erroneamente di aver ucciso la sorella: dopo una delle tante loro liti, Eveline era franata in un piccolo lago e Ketty viveva nella convinzione che, urtando il terreno con la testa, la sorella fosse morta dissanguata ma, in realtà, la vera colpevole è sua cugina Franziska. Attratta dal rumore della lite, dopo aver osservato gli eventi,si era avvicinata al corpo di Eveline e, mentre Ketty era sotto shock, aveva ripetutamente offeso il capo di Eveline, causandone la morte. Solo successivamente Franziska, dalla lettura del testamento del nonno aveva compreso che la vera sorella di Ketty era stata scambiata alla nascita con un'altra bambina, per volere del nonno. La ragazza che visse col nome Eveline, in realtà, non era sorella di sangue di Ketty: era stata adottata dai Wildebrück per evitare il ripetersi della leggendaria maledizione. La vera sorella di Ketty era stata data in adozione ad una ricca famiglia e definitivamente allontanata dai Wildenbrück. Dopo vaste indagini, Franziska aveva rintracciato Rose Mary Müller, la vera sorella di Ketty cui aveva svelato di essere una Wildenbrück, aveva fatto assumere la ragazza come contabile alla Springe, quindi l'aveva suggestionata mediante leggendari racconti sul mito della dama rossa, spingendola a drogarsi con dosi sempre più massicce.Rose Mary, dal canto suo, sotto l'effetto della droga, aveva cominciato ad uccidere le persone che la circondavano (Lulù, Lenore, Hans Mayer, Petar, Elizabeth e anche il nonno) in un crescendo di violenza tale da far temere a Franziska per la sua stessa vita: impaurita dalla follia omicida di Rose Mary, Franziska la aveva accoltellata nel tentativo di difendersi da una ennesima aggressione. Lo scopo di Franzinska era quello di far sì che Rose Mary uccidesse anche Ketty, per rimanere unica erede della fortuna dei Windebrück. Perita Rose Mary, Franziska cerca di uccidere Ketty lasciandola nella stanza segreta del castello riempendola d'acqua ma, il pronto intervento di Martin e di Herbert, salva la vita alla ragazza. Herbert uccide Franziska con alcuni colpi di pistola. Intervenuta la polizia, Ketty e Martin, vengono portati in salvo, mentre una piena d'acqua inonda la magione a seguito di una ostruzione creata da Franziska allo scopo di far annegare Ketty.

04:34
POMERIGGIO CALDO (1989) (film)

Un giornalista conduce un'inchiesta su una setta religiosa accompagnato dalla moglie che pero', si fa attrarre dai riti della setta.