Cine 34

MATTINA

06:38
STROGOFF (1970) (film)

Michele Strogoff, conte e ufficiale delle truppe zariste, viene mandato in Siberia per informare il fratello dello zar sull'imminente arrivo dell'esercito tartaro. Michele viaggia in incognito come mercante di cavalli e si fa accompagnare nel lungo viaggio da Nadia, la moglie di un esiliato politico. Adattamento del romanzo di Jules Verne.

08:34
TRENO DI PANNA (1988) (film)

Ragazzo italiano con chitarra sbarca a New York in cerca di fortuna. È musicista, scrive canzoni, vorrebbe inciderle. Intanto si arrangia con mestieri occasionali e ha due esperienze sentimentali.

10:29
PAULO ROBERTO COTECHIñO CENTRAVANTI DI SFONDAMENTO (1983) (film)

Il Napoli ha comperato per la sua squadra di calcio un fuoriclasse brasiliano (A. Vitali), ma il campione soffre di nostalgia. Arriva la fidanzata (C. Russo) a consolarlo ma, troppo esuberante, combina guai. "Il canto del cigno del cinema scorreggione e di A. Vitali che non troverà mai più la strada per tornare davvero alla stardom" (Marco Giusti). Da notare F. Valeri, spiritosa come sempre, e le brigate Pecorine, guidate da Murgia. Ultima sceneggiatura di F. Milizia.

12:09
LETTO A TRE PIAZZE (1960) (film)

Roma, inizio degli anni sessanta. Giuseppe Castagnano, stimato professore di lettere, è felicemente sposato con Amalia da dieci anni e proprio durante i festeggiamenti dell'anniversario riappare Antonio Di Cosimo, il primo marito di Amalia, disperso in Russia durante la guerra e creduto morto da ormai vent'anni. Dopo un tentativo di un'assurda vita coniugale a tre, la situazione fa precipitare il solido rapporto tra Peppino e Amalia: così i due mariti, su consiglio anche di Don Ignazio, parroco di fiducia di Amalia, sono costretti a convincere la donna che la situazione può essere risolta solo se lei effettuerà una scelta in favore di uno dei due.Comincia pertanto una divertente "sfida" tra i due mariti che cercano di screditarsi a vicenda al fine di convincere Amalia che l'altro marito è un fedifrago e poco di buono. Alla fine Amalia, disperata per i continui litigi tra Antonio e Peppino, decide di andare in crociera alle Isole Canarie con l'avvocato Vacchi, da sempre innamorato di Amalia. Antonio e Peppino cercano di raggiungerla, ma il loro aereo precipita e i due vengono considerati dispersi. Sette anni dopo si ripresentano, vivi e vegeti, il giorno dell'anniversario di matrimonio di Amalia con il suo ex-avvocato e nuovo marito.

Cine 34

POMERIGGIO

13:57
TGCOM24 (notizie)

Aggiornamenti in tempo reale, notizie del giorno e ora per ora, approfondimenti di cronaca, politica, esteri, economia e spettacoli.

14:00
TOTò, PEPPINO E LA DOLCE VITA (1961) (film)

Trasferiti nella Capitale, due provinciali del Sud si fanno affascinare dalle lusinghe della "dolce vita", ma scambiano la cocaina col borotalco. Non è uno dei migliori tra i 16 che Totò e Peppino girarono insieme. Parodia del film di Fellini (e c'è G. Staiano del cast originale), ovviamente. Corbucci, che nel '61 diresse 4 film (e che appare come signore che aspetta a un telefono pubblico), si affida ai due a occhi chiusi.

15:46
A 008, OPERAZIONE STERMINIO (1965) (film)

L'agente segreto 006 deve collaborare con l'agente A 008 per ricercare l'antiradar, una invenzione che fa gola anche alla banda di criminali guidati da Kemp.In Egitto riescono a individuare e distruggere l'antiradar, quindi devono recarsi in Svizzera, dove rintracciano e salvano l'inventore che ha ancora in mano i progetti originali.Messo fuori combattimento il nemico Kemp l'agente 006 si rivela essere in realtà un agente russo che si è sostituito al vero agente, ma l'agente A 008 aveva sospettato l'inganno e lo costringe a partire per la Siberia senza i progetti.

17:28
STRAZIAMI, MA DI BACI SAZIAMI (1968) (film)

Marino e Marisa, ciociaro l'uno e marchigiana l'altra, partecipano ad un festival folk: bastano loro pochi sguardi per innamorarsi perdutamente. La loro relazione, al pari di quella del Dottor Zivago, sarà particolarmente travagliata.

19:28
ROMA VIOLENTA (1975) (film)

Il commissario Betti, poliziotto della questura romana, ha perso un fratello diciottenne, colpito da un delinquente nel corso di una rapina. Un episodio simile si ripete su un autobus, dove due delinquenti, dopo aver derubato i passeggeri, uccidono un ragazzo di diciassette anni. Betti riesce ad individuare uno dei due e lo pesta a sangue: l'uomo rivela che colui che ha sparato è "il Cinese", a sua volta prelevato e arrestato. Betti li consegna entrambi alla giustizia, nella quale però non nutre alcuna fiducia.Qualche giorno dopo viene commessa una rapina in un supermercato. La polizia arriva sul posto, Betti compreso, ma, impotenti, lasciano scappare i rapinatori con una donna in ostaggio, che viene poi gettata dall'auto in corsa. Biondi scopre che la rapina è opera della banda di Franco Spadoni detto "il Chiodo". Betti e Biondi iniziano a pedinarlo. Proprio nel corso del pedinamento, Chiodo, raggiunto dai suoi complici, compie una rapina in una banca. Betti e Biondi partono all'inseguimento, durante il quale Chiodo spara e uccide tre bambini per strada allo scopo di far desistere, vanemente, il commissario Betti dall'inseguirli. L'auto guidata da Chiodo va poi a sbattere, e l'uomo viene raggiunto da Betti che, anziché arrestarlo, lo uccide. Formalmente incriminato per l'accaduto dall'autorità giudiziaria, si dimette dalla polizia.L'indomani Betti riceve una telefonata dall'avvocato Sartori che lo invita ad unirsi ad una "associazione" creata allo scopo di difendersi dagli assalti della malavita. Dopo un attimo di esitazione, Betti accetta: non perché favorevole a questo tipo di giustizia, ma solo per poter combattere la criminalità organizzata con i propri metodi.La sera stessa parte la prima ronda, e la squadra coglie in flagrante due malviventi mentre svaligiano una fabbrica di tappeti e li pestano a sangue.La sera dopo, però, due altri malviventi si presentano a casa Sartori e ne stuprano la figlia, costringendo il padre ad assistere. Il giorno dopo Betti va a trovare Biondi, nel frattempo ricoverato in un centro di riabilitazione motoria. Biondi ipotizza una vendetta dovuta all'episodio della fabbrica dei tappeti: uno dei mafiosi ha infatti due fratellastri a cui è molto legato, e Betti ne deduce che siano costoro gli autori dello stupro. La sera stessa i vigilantes rapiscono i due e li rinchiudono in un magazzino. Arriva anche Sartori, che riconosce nei due gli stupratori della figlia. A colui che teneva immobilizzato Sartori vengono spezzate entrambe le braccia mentre il vero e proprio stupratore viene reso sessualmente impotente da una serie di forti calci nei testicoli.Il giorno dopo viene commessa una rapina in un ristorante, un uomo viene ucciso davanti agli occhi dei figli. Betti, a fronte di alcune perplessità iniziali, convince gli altri ad indagare, rastrellando le case di alcuni ricettatori, ma senza ricavare nulla di concreto ai fini delle indagini.Nel frattempo Biondi viene raggiunto nella clinica da due ricettatori; dopo averlo portato in un punto del giardino della clinica in cui non li osserva nessuno lo picchiano selvaggiamente, in rappresaglia alle pressioni della squadra ai ricettatori della capitale, per via della rapina al ristorante. Viene salvato da Betti, sopraggiunto in quel momento, che mette in fuga i mafiosi e spara ad entrambi, uccidendoli sul colpo.Parlando il giorno dopo con Biondi, Betti gli spiega come stavolta il giudice abbia ritenuto di non procedere contro di lui, riconoscendo la legittima difesa. Ma Betti stesso si rende conto che avrebbe potuto benissimo sparare alle gambe, evitando di ammazzarli. Biondi fa però notare all'ex commissario che la giustizia fatta col metodo "vigilantes" non è che un'altra forma di delinquenza, anche se confessa forse in certe situazioni avrebbe agito come lui. Betti, incerto e dubbioso sul futuro saluta Biondi e raggiunge la propria auto. Nel frattempo il giovane agente si immagina la morte del commissario.

Cine 34

SERA

21:10
PENSIONE PAURA (1977) (film)

Durante la Seconda guerra mondiale, col marito impegnato al fronte, Marta, insieme alla figlia Rosa e un cameriere alcolizzato, gestisce una fatiscente pensione in riva a un lago, occupandosi d'una poco raccomandabile clientela composta da due prostitute, qualche fuggiasco e altre persone misteriose. Una notte, Marta, viene trovata morta in fondo a una rampa di scale, cadendo rovinosamente al buio per disgrazia. A questo punto Rosa si trova improvvisamente sola, incapace di governare la situazione e trovandosi, per giunta, in balia d'ospiti pericolosi e senza alcuno scrupolo. Una notte viene aggredita da due trafficanti di preziosi, convinti che la ragazza nasconda dei gioielli, trafugati in realtà da Rodolfo, cliente della pensione, bello, giovane e prestante mantenuto dalla sua amante, vecchia e perversa.

22:53
CALORE IN PROVINCIA (1975) (film)

Film commedia italiano.

Cine 34

NOTTE

01:58
AMMAZZARE IL TEMPO (1979) (film)

Dal romanzo di L. Ravera. Una giornalista investe una ragazza. Scopre che e' tossicodipendente ed ha una relazione col suo uomo, uno psicoterapeuta.

03:26
SILENZIO, SI GIRA! (1943) (film)

Commedia musicale italiana anni '40.

03:29
DENTRO LO SCHERMO - FILLER CINE34 (intrattenimento)
04:57
FELLINI 100 - IO MI RICORDO (cinema)
05:38
A 008, OPERAZIONE STERMINIO (1965) (film)

L'agente segreto 006 deve collaborare con l'agente A 008 per ricercare l'antiradar, una invenzione che fa gola anche alla banda di criminali guidati da Kemp.In Egitto riescono a individuare e distruggere l'antiradar, quindi devono recarsi in Svizzera, dove rintracciano e salvano l'inventore che ha ancora in mano i progetti originali.Messo fuori combattimento il nemico Kemp l'agente 006 si rivela essere in realtà un agente russo che si è sostituito al vero agente, ma l'agente A 008 aveva sospettato l'inganno e lo costringe a partire per la Siberia senza i progetti.

05:38
A 008, OPERAZIONE STERMINIO (1965) (film)

L'agente segreto 006 deve collaborare con l'agente A 008 per ricercare l'antiradar, una invenzione che fa gola anche alla banda di criminali guidati da Kemp.In Egitto riescono a individuare e distruggere l'antiradar, quindi devono recarsi in Svizzera, dove rintracciano e salvano l'inventore che ha ancora in mano i progetti originali.Messo fuori combattimento il nemico Kemp l'agente 006 si rivela essere in realtà un agente russo che si è sostituito al vero agente, ma l'agente A 008 aveva sospettato l'inganno e lo costringe a partire per la Siberia senza i progetti.